Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2007

Buon anno

Buon anno fratello, buon anno davvero
Spero sia bello, sia bello e leggero
Che voli sul filo dei tuoi desideri
Ti porti momenti profondi
E i misteri rimangano dolci misteri
Che niente modifichi i fatti di ieri.

Ti auguro pace, risate e fatica
Trovare dei fiori nei campi d’ortica,
Ti auguro viaggi in paesi lontani
Lavori da compiere con le tue mani
E figli che crescono e poi vanno via
Attratti dal volto della fantasia.

Buon anno fratello, buon anno ai tuoi occhi
Alle mani, alle braccia, ai polpacci, ai ginocchi
Buon anno ai tuoi piedi, alla spina dorsale
Alla pelle, alle spalle, al tuo grande ideale

Buon anno fratello, buon anno davvero…
Che ti porti scompiglio e progetti sballati
E frutta e panini ai tuoi sogni affamati
Ti porti chilometri e guance arrossate
Albe azzurre e tramonti di belle giornate
E semafori verdi e prudenza e coraggio
Ed un pesce d’Aprile e una festa di Maggio

Buon anno alla tua luna, buon anno al tuo sole
Buon anno alle tue orecchie e alle mie parole
Buon anno a tutto il sangue che ti scorre nelle vene
E che quando batte a tempo dice andrà tutto bene

Buon anno fratello e non fare cazzate
Le pene van via così come son nate
Ti auguro amore quintali, d’amore
Palazzi, quartieri, paesi d’amore
Pianeti d’amore, universi d’amore
Istanti, minuti, giornate d’amore
Ti auguro un anno d’amore fratello mio
L’amore del mondo e quello di Dio…

(Si ringrazia il signor Cherubini per l’aiuto)

Annunci

Read Full Post »

Fare ordine

Oggi ho passato l’intera giornata a fare ordine in camera mia. Da un po’ di tempo mi servivano mensole nuove da riempire con libri e fumetti e scatole che si accumulano sempre. Stamattina abbiamo montato le mensole e per il resto della giornata ho spostato, spolverato, pulito, ordinato.

Ora la camera è quasi perfetta. Domattina pulizia profonda del pavimento con acqua bollente e Sanibox, che oggi i gatti han fatto dentro e fuori, zampettando ovunque con le zampette sporche per la pioggia, e poi lavo anche i vetri, così inizio l’anno nuovo con la stanza in condizioni ottimali.

Ho fatto una gran fatica oggi a sistemare tutto, ma davvero ne è valsa la pena, è tutto ordinato e pulito e mi da un gran senso di benessere, ci soffrivo a vedere tutto quel disordine ^_^’

Ora mi faccio una bella doccia e mi rilasso un po’. Ieri sera ho fatto la pizza per noi sei, e anche lì mi sono un po’ stancata, ma sono stata felice di mangiare con la mia famiglia e scambiare due chiacchiere.

E domani si riparte, con mia madre prepariamo i tordelli per la cena ^_^

Read Full Post »

Befanini

Oggi ho fatto i befanini. Sono biscotti tipici della zona della Lucchesia e della Versilia, si preparano nel periodo natalizio e non possono assolutamente mancare alla colazione del 6 Gennaio ^_^

Sono carini perché sono “cicciotti” e colorati, i granelli di zucchero sopra non possono mancare. Ho letto in rete che sono ormai poche le aziende che le producono ed è uno di quei prodotti della tradizione che rischiano di perdersi ):

Poveri befanini! Sull’orlo dell’estinzione ):

Ecco qualche foto:

Befanini

Befanini

Befanini

La ricetta è:

500g di farina
300g di zucchero
150g di burro
3 uova
1 presa di sale
1 bustina di lievito per dolci
1/2 bicchiere di latte
1 bicchierino di rum
La scorza grattugiata di un’arancia non trattata

Disponete gli ingredienti asciutti a fontana, versate al centro gli ingredienti liquidi ed impastate il tutto come si fa per i frollini. Aggiungete un po’ di farina se la pasta dovesse essere troppo morbida, poi fate una “palletta”, mettetela in un tovagliolo di stoffa e riponetela in frigo finché non diventa più dura. Quindi stendete la pasta senza lavorarla, e ritagliate con gli stampini le forme che volete. Devono essere grossine perché poi il biscotto cuocendo un po’ si deformerà, e le forme piccole tendono a perdere l’aspetto originale più di quelle grosse ^_^’

Poi spennellate ogni biscottino crodo col latte e cospargete con la granella di zucchero colorata.

Cuocere in forno caldo a 180° per 15 minuti, e buon appetito!

Read Full Post »

Buh!

Mi smentisco. Ecco un altro post.
La situazione per capodanno è ulteriormente degenerata. Quindi me ne resto a casuccia, a costo di starci da sola. Ho sofferto molto per questa ultima aggravante, davvero, ho sofferto troppo.

Sapete che vi dico?

Evitarsi il viaggio, il pranzo del primo e poi di nuovo il viaggio in mezzo al casino per il ritorno… mi danno un senso di calma e tranquillità che manco vi immaginate. Alla fine la cosa di cui avevo davvero bisogno, era fermarmi un attimo.

E’ proprio vero che certe volte, quando ti danno un calcio, ti mettono seduto.

Read Full Post »

E il 2007 se ne va…

Credo che questo sarà l’ultimo post dell’anno. Domani vado a Savona e ci resto fino al… boh… credo fino al 2 gennaio.

Non mi è piaciuto troppo quest’anno, sono successe tante cose non proprio piacevoli, e sono felice che finisca. Certo, viste le premesse iniziali, ci tiene ad essere bastardo fino al suo ultimo giorno.

Per capodanno abbiamo optato per una cosa tranquillissima, una cena e due chiacchiere con poche persone, non siamo molto allegri ultimamente e non ci va di rovinare la festa alla gente, che ha tutto il diritto di questo mondo di divertirsi. Io sono arrivata a quei punti da vecchia bavosa e acida, praticamente l’allegria stessa e l’esuberanza mi infastidiscono, quindi immaginate quanta voglia ho di festeggiare.

In più i recenti sviluppi mi hanno regalato anche un Natale in preda alla gastrite. Che culo avere il permesso di interrompere la dieta e passare la giornata piegata in due per i crampi allo stomaco. A me il nervoso ha sempre fatto questo effetto, non mi meraviglio che sia stata così, vista la quantità di odio che ho masticato.

Che poi alla fine, uno non chiede tanto. Uno non giudica, uno si tiene fuori dai conflitti e cerca di stare sopra le parti. E si fa in quattro per cercare di mantenere un minimo equilibrio. E la gente invece di essere grata per questo sforzo immane è egoista e viziata e vuole sempre di più, ha la sfacciataggine di chiedere, il muso di insistere e alla fine, quando proprio ti constringe a dire un no secco, con milioni di buoni motivi a seguito, ha pure la faccia di cacca per fare la vittima.

Ora, io non sopporto me stessa quando faccio la vittima, figurate gli altri q:

Se avessi un daimon ora mi starebbe appollaiato sulla schiena come la carogna del Fede

Comunque, buon anno a tutti, voi che avete voglia di festeggiare, sorridete un po’ anche per me, io ne riparlo ad anno nuovo…

Read Full Post »

Buon Natale!

Con un po’ di ritardo, eccomi a fare gli auguri di Natale, a chiunque capiti da queste parti. Che non sono poi molti, visto che non ho diffuso in giro il link al blog q:

Volevo fare una cosina per Natale, ma mi manca il supporto tecnico necessario per farla, se faccio in tempo edito questo messaggio più avanti, altrimenti amen, sarà per l’anno prossimo q:

Ancora buonissime feste a tutti!

Read Full Post »

Una canzoncina simpatica e senza troppe pretese, perfetta per essere canticchiata mentre si impacchettano i regali o si addobba l’albero ^__^

You better watch out
You better not cry
You better not pout
I’m telling you why
Santa Claus is comin’ to town

He’s making a list
He’s checking it twice
He’s gonna find out
Who’s naughty or nice
Santa Claus is comin’ to town

He sees you when you’re sleeping
He knows when you’re awake
He knows if you’ve been bad or good
So be good for goodness sake

So you better watch out
You better not cry
You better not pout
I’m telling you why
Santa Claus is comin’ to town

The kids in girl and boyland
Will have a jubilee
They’re gonna build a toyland
All around the Christmas tree

So you better watch out
You better not cry
You better not pout
I’m telling you why

Santa Claus is comin’ to town!

Read Full Post »

Older Posts »